giovedì 20 luglio 2017

Bernardo Lanzetti incontra Bob Geldof


Bernardo Lanzetti incontra Bob Geldof a Cortona


Bernardo ha un feeling particolare con Cortona, dove è apprezzato non solo per la sua musica a anche per la sua vena pittorica.


Bob Geldof e i Boomtown Rats sono di scena nella cittadina toscana, e l’invito a Bernardo è scattato in automatico; così, dopo l’incontro casuale di due mesi fa a Londra, ecco una nuova occasione di… scambio di opinioni!


domenica 16 luglio 2017

"Acqua Fragile" is back... soon a new release


Acqua Fragile

Esoteric Antenna & Cherry Red Records are very pleased to announce the release of the new album by Italian Progressive Rock legends Acqua Fragile.


A New Chant features original members Piero Canavera, Franz Dondi and Bernardo Lanzetti, who have reunited after forty-four years to record brand new material.

The project is also notable for the presence of some very special guests, including Pete Sinfield, Nick Clabburn, Tango Spleen and Grammy Award winning drummer Jonathan Mover


Acqua Fragile - A New Chant...
is released on Esoteric Antenna on October 14th 2017



martedì 11 luglio 2017

Il ritorno discografico di Acqua Fragile


Acqua Fragile – Comunicato

La britannica Esoteric Antenna e la statunitense Cherry Red Records hanno il grande piacere di annunciare la prossima pubblicazione del nuovo album di una delle leggende del Rock Progressivo Italiano: Acqua Fragile.


In questo nuovo lavoro sono presenti Piero Canavera, Franz Dondi e Bernardo Lanzetti, componenti storici, che si sono riuniti dopo quarantaquattro anni per registrare nuovo materiale completamente originale.
Il progetto si fa notare per la presenza di alcuni ospiti d’eccezione comprendenti i britannici Pete Sinfield, Nick Clabburn (lyricist per John Hackett), il batterista statunitense Johnatan Mover (Joe Satriani, GTR), Tango Spleen, small & smart Orchestra Classico-Moderna.


L’uscita del nuovo album Acqua Fragile è prevista per il 14 Ottobre 2017




martedì 27 giugno 2017

La performance di Bernardo Lanzetti a Zoagli (celebrazione di Greg Lake)


Il 19 giugno, a Zoagli (GE) nello splendore del Castello Canevaro, Bernardo Lanzetti si è esibito con un repertorio incentrato sulle creazioni di Bob Dylan, con un passaggio significativo sul percorso di Greg Lake, nell'occasione celebrato con la Cittadinanza ad Honorem post mortem, alla presenza della moglie Regina.

Ecco un riassunto della performance di Bernardo...


venerdì 23 giugno 2017

Steve Hackett, i Genesis e Bernardo Lanzetti


Su Il Fatto Quotidiano uscito poche ore fa Stefano Mannucci intervista Steve Hackett.

Ripercorrendo la storia dei Genesis e sottolineando il rapporto con l’Italia, Hackett affronta il momento in cui Peter Gabriel, ormai trabordante all’interno della band, decide di intraprendere una nuova strada, solitaria.

Ecco le sue parole: <<L’incantesimo si ruppe nel 1975, all’indomani di “The Lamb Lies Down On Brodway”.  Era un progetto concepito tutto da Peter: ormai era molto più che un membro paritario del gruppo, fece bene a voler andare per conto suo. Quanto al tour, a New York mi rubarono di nuovo le chitarre. Una maledizione…>>.
La ricerca di un frontman si risolse nel modo più semplice.

<<Testammo molti vocalist. Fu preso in considerazione anche Bernardo Lanzetti della PFM. Eppure avevamo la soluzione in casa. Phil aspettava solo che glielo chiedessimo!>>.

Sliding doors… chissà cosa sarebbe accaduto se…



mercoledì 21 giugno 2017

Bernardo Lanzetti ha partecipato all'evento "Consegna della Cittadinanza ad Honorem post mortem a Greg Lake

Gao Xingjian, Amnerys Bonvicini, Franco Rocca, Regina Lake, Paola Tagliaferro e Bernardo Lanzetti

A distanza di cinque anni si ritorna a parlare di Greg Lake in quel di Zoagli, Genova, e precisamente nel fantastico Castello Canevaro, che vide il musicista protagonista di una performance che doveva quasi essere in “famiglia”, ma che si tramutò in pura magia per i tanti presenti intervenuti.
In quella stessa stanza il 19 giugno girano incessantemente, su un grande schermo, le immagini di quella giornata - 30 novembre 2012 -, un documentario realizzato da Francesco Paolo Paladino e Maria Assunta Karini, autorizzato dal management di Greg Lake.
Spiego i motivi di questo incontro. 
Il Comune di Zoagli, in collaborazione con l’Accademia Internazionale delle Arti ”La Compagnia dell’ES” e con il Festival Internazionale di Poesia di Genova, ha fornito il patrocinio alla cerimonia di consegna della Cittadinanza ad Honorem post mortem a Greg Lake, realizzando una targa in marmo posata vicino al Castello Canevaro, il tutto con la presenza di Regina Lake, moglie dell'ex bassista di King Crimson e ELP.
Greg Lake amava questi posti!


Dietro alla grande organizzazione necessaria c’è un nome, un volto, una musicista e amica personale di Greg: Paola Tagliaferro.
Non basta una persona sola per mettere a punto un avvenimento così articolato, ma la gestione della cura dei dettagli vede sempre la regia della tenace Paola.
E per non farsi mancare niente, tra autorità, televisioni e illustri personaggi locali, ecco la ciliegina sulla torta, il poeta Gao Xingjian, Premio Nobel per la letteratura nel 2010, ospite del 23° Festival Internazionale di Poesia di Genova, introdotto dal poeta Claudio Pozzani.
Che dire, mi è sembrato tutto perfetto, misurato e di gran classe, a partire dalla location affascinante, carica del profumo della storia e affacciata sul mare, in una splendida giornata di sole.
Regina Lake appare un po’ spaesata, forse impreparata a tante attenzioni, lei, così riservata e abituata al ruolo di moglie di una rock star, un po’ defilata. Ma tutto si rivolge verso la sua persona, le interviste, le fotografie, le domande, le celebrazioni.
Il primo cittadino, Franco Rocca, assolve con semplicità al suo ruolo istituzionale, dimostrando vera voglia partecipativa, e introduce e accompagna i momenti  topici, fatti di saluti, poesie e dialogo con il folto pubblico, ancora una volta, come cinque anni fa, superiore alle attese.
E’ un’atmosfera magica, c’è una serenità diffusa che si sente nell’aria, una situazione ambientale che non si fa condizionare dalla scaletta degli interventi… non c’è apprensione né pressione.
La poesia di Gao Xingjian si interseca con quella di Claudio Pozzani e della scrittrice Barbara Grassino, unita alla prima musica proposta, quella che riporta alle creazioni di Lake e dei suoi compagni di viaggio.

Per rendere giustizia all’ambientazione a cui accennavo, ecco alcune immagini video in sequenza temporale.


Dopo il ricco aperitivo si ritorna alla musica, con un protagonista assoluto, Bernardo Lanzetti.
Paola Tagliaferro apre il vero concerto, con brani suoi - uno dei quali, fantastico, scritto proprio da Lanzetti -, accompagnata da musicisti come Pier Gonella, Giuliano Plmieri, Angelo Contini e Luigi Jannarone, e l’amalgama di note si trasforma in positività, e a quel punto non ha più nessuna importanza parlare di generi ed etichette.
Voci di rilevanza internazionale, musicisti di grande qualità.
E arriva il momento tanto atteso, Poesia e Canzoni”, Tributo a Bob Dylan da parte di Lanzetti, lui, la voce e la chitarra, per un repertorio conosciuto ma rinnovato dalla verve dell’ex PFM, il solito uomo da palco, il vocalist per eccellenza, la cui voce migliora col passare del tempo.
Un successone, come sempre!
Anche in questo caso propongo la testimonianza video, un medley rappresentativo dell’intera giornata.


E mentre le serata volge al termine e il pubblico si coagula ai piedi del palco, la “stanza di Lake” non smette di proporre immagini del recente passato: manca il volume . che avrebbe interferito col vicino concerto -, ma Greg continua a “girare”, perché ormai è ospite fisso del Castello Canevaro, e la sua presenza non potrà mai più esser messa in discussione.
E quindi un grazie supplementare ai realizzatori del film,Francesco Paolo Paladini e Maria Assunta Karini.
Capacità organizzative, amore per la musica e per il proprio lavoro, meticolosità, sono alcune delle peculiarità di Paola Tagliaferro, una persona giusta.